Chi più ne ha, più ne metta....Vajont 1963

...perchè non si parla sempre e solo di Nautica.
Avatar utente

Autore del topic
Luigi1968
utente registrato
Messaggi: 5339
Iscritto il: 08/06/2016, 20:36
2017 x 12018 x 12019 x 1
Grazie Inviati: 1 volta
Grazie Ricevuti: 8 volte
Stato: Connesso

Re: Vajont 1963

Messaggio da Luigi1968 » 08/10/2019, 14:41

.... mi piace condividere con voi ogni anno questo "evento" ... per non dimenticare ...
250 milioni di metri cubi di "montagna" si sono riversati nel lago del Vajont formatosi grazie alla costruzione di una diga dalle caratteristiche ingegneristiche a dir poco sorprendenti, considerando che ciò nonostante il disastro, la diga non si è nemmeno scalfita.
La montagna che ha ceduto all'ingordigia dell'uomo a fatto fuoriuscire 50 milioni di metri cubi d'acqua di cui la metà ( 25 milioni ) si sono riversati nei paesi a valle, radendo al suolo ben 7 paesi
Longarone, Pirago, Faè, Codissago Rivalta, Villanova e Fortogna mentre Erto e Casso è stato toccato di striscio, questo grazie alla conformità geografia del posto.
Questi i numeri drammatici
09/10/1963 giorno del disastro
22:39 ora del disastro
250.000.000 metri cubi del Monte Toc scivolato nel bacino
50.000.000 di litri d'acqua mossa
200 metri l'onda che si è alzata
25.000.000 litri d'acqua arrivata a valle
2 bombe di Hiroshima, la percezione del vento causato dallo spostamento dell'acqua
4 minuti la durata del disastro
7 i comuni rasi al suolo
1917 morti
400 i bambini
1400 dispersi
158 morti nel mio paese ( Erto e Casso )
900.000.000.000 di lire i danni causati dalla mano dell'uomo
56 gli anni trascorsi e ancora il dolore da queste parti si percepisce nell'aria come fosse successo ieri ...
Screenshot_20191008_135846.jpg
Screenshot_20191008_141222.jpg
Screenshot_20191008_141250.jpg
Screenshot_20191008_141352.jpg
ALLEGARE//uploads.tapatalk-cdn.com/201910 ... 8667d6.jpg[/IMG]
Non hai i permessi necessari per visualizzare i file allegati in questo messaggio.



Avatar utente

vimoni
utente registrato
Messaggi: 242
Iscritto il: 26/02/2019, 20:42
Grazie Ricevuti: 1 volta
Stato: Non connesso

Vajont 1963

Messaggio da vimoni » 08/10/2019, 17:32

ogni volta che passo di lì non posso che sentire quanto rumore fa quel silenzio!!! :-| :oops:

Avatar utente

Cagnaro-57
utente registrato
Messaggi: 550
Iscritto il: 09/06/2016, 16:06
Grazie Inviati: 5 volte
Stato: Non connesso

Vajont 1963

Messaggio da Cagnaro-57 » 08/10/2019, 17:48

Ogni volta brividi e profonda tristezza.
Max

Avatar utente

Autore del topic
Luigi1968
utente registrato
Messaggi: 5339
Iscritto il: 08/06/2016, 20:36
2017 x 12018 x 12019 x 1
Grazie Inviati: 1 volta
Grazie Ricevuti: 8 volte
Stato: Connesso

Re: Vajont 1963

Messaggio da Luigi1968 » 09/10/2020, 19:51

..... 57° anniversario....
Croce fatta con i lumini sul bacino del lago.
RIP
IMG_20201009_194926.jpg
IMG_20201009_194906.jpg
_______________________________
"Tu non navighi dove navigo io"

Non hai i permessi necessari per visualizzare i file allegati in questo messaggio.

Avatar utente

Cagnaro-57
utente registrato
Messaggi: 550
Iscritto il: 09/06/2016, 16:06
Grazie Inviati: 5 volte
Stato: Non connesso

Vajont 1963

Messaggio da Cagnaro-57 » 09/10/2020, 20:22

Tragedia il cui ricordo ancora provoca tanto dolore.

Riposate in pace
Max

Avatar utente

mircogiomi
utente registrato
Messaggi: 110
Iscritto il: 12/06/2016, 12:09
Grazie Inviati: 1 volta
Grazie Ricevuti: 2 volte
Stato: Non connesso

Vajont 1963

Messaggio da mircogiomi » 14/10/2020, 12:11

Finalmente quest'anno ad agosto ho visitato quei luoghi.

Questo è il post su FB che scrissi mentro ero a Casso sulla terrazza panoramica:

"Dopo aver visto lo spettacolo di Paolini un centinaio di volte, dopo aver letto di tutto, ascoltate conferenze e visto ricostruzioni di ogni sorta, la mia pur fervida immaginazione e capacità di capire come funzioni il mondo a livello fisico/meccanico non è sufficiente ad immaginare quello che possa essere accaduto, visivamente ed in quanto a forze in gioco, in questo posto.

Vederlo finalmente dal vivo distrugge anche il benché minimo tentativo di provare ad intuirne la dinamica.

D’altronde anche chi l’ha vissuto e può raccontarlo non ha le parole per farlo."

Incredibile.
Mirco

navigo su "Wlady" - Ilver Thesi 32 - 2 x Volvo Penta AD41 + Duo Prop 290.

Rispondi

Torna a “Chi più ne ha, più ne metta....”

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 10 ospiti