MeteorologiaNaufragio barca vela a Rimini...

informazioni e link per non essere colti di sorpresa dal maltempo
Rispondi
Avatar utente

Autore del topic
Vale72
utente registrato
Messaggi: 903
Iscritto il: 09/06/2016, 20:36
2017 x 1
Stato: Non connesso

Naufragio barca vela a Rimini...

Messaggio da Vale72 » 19/04/2017, 10:18

Vista la tremenda notizia :nono , non mi permetto di giudicare, ma mi chiedo in che condizioni fosse il mare al momento di salpare e quali fossero le previsioni. Bisogna dire che, da quel po' che ho capito, sono stati anche sfortunati, trovandosi senza motore con il vento a 90 km/h...
http://www.ansa.it/emiliaromagna/notizi ... 6dd5d.html



Avatar utente

Mayol1965
utente registrato
Messaggi: 507
Iscritto il: 18/07/2016, 14:35
Grazie Ricevuti: 6 volte
Stato: Non connesso

Naufragio barca vela a Rimini...

Messaggio da Mayol1965 » 19/04/2017, 12:18

Erano persone esperte, lo skipper/armatore aveva fatto anche delle traversate oceaniche. Resta da scoprire il perché malgrado il bollettino meteo prevedeva un peggioramento delle condizioni, abbiano deciso ugualmente di mettersi in navigazione .. Alle volte si sfida un po' troppo la sorte :sad
Marco

Avatar utente

Gnagnolo
Amministratore
Messaggi: 2300
Iscritto il: 08/06/2016, 20:13
2017 x 12018 x 12019 x 1
Grazie Ricevuti: 1 volta
Stato: Non connesso

Naufragio barca vela a Rimini...

Messaggio da Gnagnolo » 19/04/2017, 12:41

Da quanto dicevano ieri, la barca (Bavaria di 12m) non era diretta a Rimini ma probabilmente stava entrando per cercare riparo viste le condizioni del mare. C'è un'immagine della barca capovolta dove manca la chiglia e ipotizzavano che nei pressi dell'ingresso al porto, dove il fondale non è molto profondo, potesse aver urtato violentemente il fondo entrando in un cavo dell'onda e averla persa... di conseguenza lo scuffiamento.
Comunque sono tragedie che non vorremmo mai leggere...
Giorgio

Avatar utente

Autore del topic
Vale72
utente registrato
Messaggi: 903
Iscritto il: 09/06/2016, 20:36
2017 x 1
Stato: Non connesso

Re: Naufragio barca vela a Rimini...

Messaggio da Vale72 » 19/04/2017, 12:50

A quanto pare erano diretti a Trapani.

Inviato dal mio ASUS_Z00ED utilizzando Tapatalk


Avatar utente

Simbor
utente registrato
Messaggi: 2418
Iscritto il: 11/06/2016, 20:34
2017 x 12018 x 12019 x 1
Grazie Inviati: 2 volte
Grazie Ricevuti: 3 volte
Stato: Non connesso

Naufragio barca vela a Rimini...

Messaggio da Simbor » 19/04/2017, 13:08

Vale72 ha scritto:
19/04/2017, 12:50
A quanto pare erano diretti a Trapani.
Esatto e....mi spiace essere duro, ma persone 'esperte' NON escono nemmeno dal porto con previsioni del genere, tra l'altro ampiamente annunciate giorni prima :muro :muro :muro
Simone

Avatar utente

Autore del topic
Vale72
utente registrato
Messaggi: 903
Iscritto il: 09/06/2016, 20:36
2017 x 1
Stato: Non connesso

Re: Naufragio barca vela a Rimini...

Messaggio da Vale72 » 19/04/2017, 13:24

Per assurdo, se fossero rimasti tutti sotto coperta, forse si sarebbero salvati tutti. Incredibile la resistenza dello scafo di queste barche: una barca a motore qualsiasi si sarebbe sbriciolata...

Inviato dal mio ASUS_Z00ED utilizzando Tapatalk


Avatar utente

ilbarcarolo
Amministratore
Messaggi: 3035
Iscritto il: 08/06/2016, 20:22
2017 x 12018 x 12019 x 1
Grazie Inviati: 7 volte
Grazie Ricevuti: 10 volte
Stato: Non connesso

Naufragio barca vela a Rimini...

Messaggio da ilbarcarolo » 19/04/2017, 13:56

Io non voglio giudicare niente e nessuno stando seduto dietro lo schermo del mio computer.
Penso che un velista che si è fatto il giro del mondo in due anni di navigazione non sia uno sprovveduto.
Penso che sapesse bene che era prevista una perturbazione con venti di 40 nodi.
Penso che sapesse a cosa andava incontro e so anche che un 40'' può tranquillamente passare indenne un forza sette come quello di ieri.
Sono certo che il comandante sapesse bene che tenendosi dieci miglia al largo avrebbe evitato le onde frangenti che in quelle condizioni si formano in adriatico sottocosta, che avrebbe navigato in condizioni dure ma in sicurezza.
Non so perché abbia deciso di salpare e non so cosa sia andato storto, non so se qualcuno a bordo o lui stesso abbia deciso di accostare e provare a entrare al marina di rimini che sotto bora è pericoloso per l'imboccatura stretta e i bassi fondali.
Non voglio fare ipotesi e mi danno anche fastidio quelle che ho letto e sentito stamani nei notiziari; o le cose le si sanno oppure sarebbe meglio fermarsi ai fatti.
I vecchi marinai da ragazzo mi dicevano che in mare il maggior pericolo è la terra. Ancora una volta hanno avuto ragione.
Un altro innamorato del mare ci ha lasciato, non sarà l'ultimo e non è detto che un giorno non possa toccare a me, sappiamo tutti che basta una volta.
Ecco perché non mi sento di giudicare.

Sono solo vicino alle famiglie delle vittime di questa tragedia, riposino in pace.
Francesco

Benvenuti sul forum !

Avatar utente

Grado12
utente registrato
Messaggi: 710
Iscritto il: 10/06/2016, 6:29
Stato: Non connesso

Naufragio barca vela a Rimini...

Messaggio da Grado12 » 19/04/2017, 19:06

Cino Ricci: “La tragedia di Rimini? C’è stata enorme imprudenza”

Cino Ricci, nato a Rimini 82 anni fa, una vita passata sui mari di tutto il mondo. Di situazioni drammatiche ne ha viste tante, “ma quando la natura si scatena i Quaranta Ruggenti sono pericolosi come l’imboccatura del porto di Rimini”.

Dunque cosa può essere successo ieri nelle acque di fronte alla palata?

“Prima cosa – nota lo skipper di Azzurra – c’è il fatto di essere partiti dal porto di Ravenna in quelle condizioni. Secondo fatto: l’aver scelto di costeggiare. Se comunque decidi di partire, vai 10, 15 miglia al largo, dove trovi onde ma non così dritte come dove c’è poco fondo. Avrebbero dovuto allontanarsi più possibile da terra, perché già a 3 miglia dalla riva le onde con quella burrasca diventano tutte frangenti. Ma comunque, ho sentito che questa barca era diretta in Sicilia; quando hai in previsione un viaggio così lungo, un giorno in più o in meno non fa la differenza. Tanto vale aspettare, un comandante accorto secondo me non sarebbe partito”.

Quindi è stato più azzardato cercare di rientrare in porto piuttosto che andare verso il largo?

“Ma senza dubbio. Fra l’altro il porto di Rimini, come anche quello di Ravenna, è molto rischioso in queste situazioni, specialmente per chi non ci è mai entrato e non conosce le correnti che ci sono all’esterno, quali possibilità ci sono di manovrare in condizioni difficili. In rapporto al vento e al mare che c’era ieri, l’entrata del porto di Rimini è molto stretta. Per cui, si è trattato di un’imprudenza enorme, sia sul fatto di partire che sul comportamento tenuto dopo. Una barca già di 7, 8 metri, quando è in mezzo al mare non rischia niente; una barca come quella della tragedia, moderna, di 15 metri, non ha nessun problema se si tiene lontana dalla costa con un bravo marinaio sopra”.

L’avviso di burrasca forza sette era stato diramato già alle 6 del mattino…

“Lo sapevano tutti già da due giorni. I marinai, ma anche i contadini del luogo, lo sapevano che erano in arrivo colpi di vento forte. Tanto è vero che in tutti i porti i pescherecci avevano rinforzato i loro ormeggi. Oggi come oggi non si è colti impreparati dalle condizioni meteo; ci sono talmente tante informazioni, perfino le più stupide, come quelle delle televisioni, che ti avvertono in tempo”.

Come ci sente in situazioni del genere?

“Io ho navigato con parecchia bora anche dalle nostre parti e posso assicurare che con 40 nodi di vento nella poppa anche il porto di Ravenna ti sembra strettissimo, figurarsi quello di Rimini: quando ci sono mareggiate forti come quella ieri può diventare una trappola mortale. E purtroppo ieri lo si è visto. I nostri pescatori di una volta non entravano in porto in quelle condizioni; o andavano fuori o si davano alla spiaggia”.

Avatar utente

mircogiomi
utente registrato
Messaggi: 102
Iscritto il: 12/06/2016, 12:09
Grazie Inviati: 1 volta
Grazie Ricevuti: 2 volte
Stato: Non connesso

Naufragio barca vela a Rimini...

Messaggio da mircogiomi » 19/04/2017, 20:33

Penso non ci sia da aggiungere altro.
Mirco

navigo su "Wlady" - Ilver Thesi 32 - 2 x Volvo Penta AD41 + Duo Prop 290.

Avatar utente

NanShan
utente registrato
Messaggi: 146
Iscritto il: 08/01/2017, 10:10
Stato: Non connesso

Naufragio barca vela a Rimini...

Messaggio da NanShan » 20/04/2017, 14:25

nemmeno io voglio giudicare, ma alcune considerazioni "alla Ricci" sono secondo me comunque importanti/utili e possono essere di insegnamento ai meno esperti.

oltre alla chiara e precisa analisi di Ricci, c'è una cosa che non è stata citata, ma secondo me importante.
pare che nessuno dei naufraghi indossasse il giubbotto di salvataggio.
in situazioni di vento forte, anche meno di forza 7, è decisamente consigliabile indossare il giubbotto, anche se si è esperti nuotatori...
certo nessuno saprà mai se sarebbe cambiata la sorte dei quattro sfortunati

in ogni caso, credo che il GdS sia troppo spesso sottovalutato e sottoutilizzato (il sottoscritto non fa di certo eccezione) e visto solo come un'imposizione normativa da mostrare in caso di controllo della guardia costiera.

Rispondi

Torna a “Meteorologia”

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 1 ospite