Normative, Leggi ed Ordinanze sulla NauticaTesto sulla tassa di possesso delle barche- Aggiornamento.

In questa sezione è possibile inserire, chiedere e discutere su argomenti inerenti le leggi, le normative e le ordinanze in generale del mondo della Nautica
Rispondi
Avatar utente

Autore del topic
Tonino
utente registrato
Messaggi: 283
Iscritto il: 30/10/2016, 20:40
Stato: Non connesso

Testo sulla tassa di possesso delle barche- Aggiornamento.

Messaggio da Tonino » 13/05/2018, 15:12

...Nautica: Cna ,produzione imbarcazioni da diporto +33% dal 2014
Fatturato del settore a 4 mld, poco sotto i livelli del 2009
13 maggio, 10:36
salta direttamente al contenuto dell'articolo
salta al contenuto correlato

riducinormaleingrandisciIndietroStampa
Invia
Scrivi alla redazioneSuggerisci ()
1 di 1 precedente successiva Nautica: Cna,produzione imbarcazioni da diporto +33% dal 2014
Nautica:Cna,produzione imbarcazioni da diporto +33% dal 2014
CORRELATI
ASSOCIATE
NAUTICA: LA CANTIERISTICA ITALIANA CRESCE, +14% NEL 2017
NAUTICA: NEL DESIGN DEL FUTURO CADE IL CONFINE TRA TERRA E MARE
NAUTICA: L'ITALIA PRIMA META NEL MONDO PER I GRANDI YACHT
NAUTICA: IN ITALIA GARANTISCE LAVORO A 3.247 IMPRESE
Per la nautica da diporto italiana "dopo gli anni della caduta dal 2008 al 2013, a partire dal 2014 è iniziata la rimonta. E il 2017 ha segnato, per il secondo anno, consecutivo la crescita del fatturato". Così si legge nel rapporto di Cna Nautica dal titolo 'Dinamiche e prospettive di mercato della filiera nautica del diporto', giunto quest'anno alla sesta edizione. Tra gennaio 2014 e gennaio 2018, "la produzione di imbarcazioni da diporto nel nostro Paese è aumentata del 33,1%, segnando una performance migliore dell'andamento medio del settore manifatturiero. E portando il fatturato complessivo del comparto a quattro miliardi di euro, poco sotto il livello del 2009", prosegue la nota della Cna segnalando che "sta riemergendo a grandi tappe la storica eccellenza produttiva che la crisi aveva azzannato dolorosamente, complice politiche penalizzanti come la tassa di possesso sulle imbarcazioni da diporto".(ANSA). Nello studio della Cna sull'andamento del settore si ricorda anche che connessa alla nautica da diporto "c'è un'ampia gamma di servizi turistici e portuali, che va dalle scuole nautiche al trasporto delle imbarcazioni, dal rimessaggio al refit. Un combinato disposto che vale il 44% del giro d'affari (contro il 56% della produzione)". La piccola dimensione delle imprese rappresenta il tratto caratteristico del settore nautico italiano: "dai dati Istat aggiornati al 2015 risulta che le imprese con meno di 50 addetti sono il 97,9% della totalità, contribuiscono al 46,8% dell'occupazione, al 21,8% del fatturato e al 35,1% del valore aggiunto", continua lo studio spiegando che negli anni della crisi la cosiddetta 'piccola nautica' è stata duramente colpita: "tra il 2009 e il 2014 sono state spazzate via il 13,9% delle imprese con il 23,9% di addetti, un dato peggiore del sistema manifatturiero complessivo, che ha perso il 9,7% delle imprese e il 12,2% dei dipendenti". Per irrobustire la ripresa del settore Cna Nautica chiede "prima di tutto una politica fiscale meno penalizzante" e sottolinea "l'importanza di politiche di sostegno all'innovazione, alla ricerca e allo sviluppo per porre micro e piccole imprese in condizioni di maggiore competitività nella sfida internazionale", conclude la nota.(ANSA).



Rispondi

Torna a “Normative, Leggi ed Ordinanze sulla Nautica”

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 1 ospite